Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Gaudin, C.; De Young, C. - La pesca ricreativa nei paesi del Mediterraneo: rassegna delle normative in vigore.
Recreational fisheries in the Mediterranean countries: a review of existing legal frameworks. - Studies and Reviews. General Fisheries Commission for the Mediterranean. No. 81. - Rome, FAO. 2007 - ISBN 978-92-5-105898-5
Scarica dal sito FAO il documento ufficiale in inglese
Scarica in formato pdf: : Traduzione non ufficiale a scopo divulgativo
Pubblicato in Documenti FAO
Venerdì, 01 Giugno 2012 00:00

D.Lgs. 30 giugno 2004 - Gestione Invasi

Decreto Ministeriale 30 giugno 2004 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 269 del 16 Novembre 2004
Criteri per la redazione del progetto di gestione degli invasi, ai sensi dell'articolo 40,comma 2, del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152, e successive modifiche ed integrazioni, nel rispetto degli obiettivi di qualità fissati dal medesimo decreto

Pubblicato in Normativa Nazionale

Brussels 25 maggio 2012 - EAA ed EFTTA per la pesca ricreativa rispondono insieme alla proposta di Regolamento per la Riforma della Politica Comune della Pesca  della Commissione UE.
La motivazione: la Politica Comune della Pesca deve riconoscere la validità della pesca ricreativa e menzionare esplicitamente nel testo la pesca ricreativa in mare.

 

Pubblicato in News
Giovedì, 10 Maggio 2012 08:57

Riforma PCP - Impatto sulla pesca ricreativa

Nel prosieguo dei lavori sulla riforma della Politica Comune della Pesca vengono introdotte misure diversificate per il Mediterraneo, in particolare l' emendamento  177 che introduce un nuovo articolo 33a nel quale si riscontra un 'poco amichevole' approccio alla pesca ricreativa considerata evidentemente di serie b rispetto agli altri tipi di pesca che sono i principali artefici dell'attuale disastroso stato delle risorse ittiche marine.

Pubblicato in News
Martedì, 20 Marzo 2012 20:24

Save the Mediterranean and its biodiversity

Brussels, 20 marzo 2012, ore 18.30. 

L'incontro promosso dal MEP Rita Borsellino (S&D) ha annoverato tra i relatori il Vice Presidente della Commissione Pesca on. Guido Milana e ha visto la partecipazione del Commissario UE per la Pesca e gli Affari Marittimi Maria Damanaki.

Pubblicato in Newsflash

Che cosa sono e a cosa servono le valutazioni ambientali (VAS e VIA)?

Le valutazioni ambientali rappresentano importanti strumenti per garantire che le scelte effettuate dalle pubbliche amministrazioni (Stato, Regioni, Enti Locali) che si concretizzano in Piani e Programmi e Progetti, siano effettuate nel rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile, della tutela dell'ambiente, della qualità della vita della collettività, coinvolgendo la società civile a partecipare ai processi decisionali.

 

Pubblicato in News
Con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale del 1 febbraio 2012 è entrata in vigore la norma che abroga la Legge 14 luglio 1965, n. 963 (Disciplina della pesca marittima)
rimandando ad un Decreto Ministeriale la riscrittura della regolamentazione della pesca ricreativa in mare
Pubblicato in Normativa Nazionale
Sabato, 11 Febbraio 2012 13:53

Contratti di Fiume

Nell'ambito degli obiettivi proposti dalla Direttiva Acque e per la sua applicazione nella direzione dello sfruttamento sostenibile e della riqualificazione nascono i 'Contratti di fiume'.

Venerdì 3 febbraio, a Torino, presso le sale del Museo Regionale di Scienze Naturali, si è tenuto il VI Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume. Titolo dell'incontro: "I Contratti di Fiume: un percorso per lo sviluppo sostenibile del territorio".

Pubblicato in News
Lunedì, 30 Gennaio 2012 14:18

Il luccio del Sud Europa (Esox Flaviae)

Oltre 10 anni di studio sul  DNA del Luccio hanno portato un gruppo di ricercatori italiani  a poter affermare con certezza l'esistenza di due  entità indipendenti  in continua evoluzione. Tali differenze non sono semplicemente dovute a distanze geografiche,  i dati raccolti rivelano  infatti che i campioni europei del nord sono  più simili ai campioni canadesi e cinesi rispetto a quelli dell'Europa meridionale. Così, dato che le differenze tra i due gruppi di luccio europeo  sono significativi a livello di fenotipo, genotipo e geografico i ricercatori coinvolti propongono l'individuazione di due specie luccio: il già noto Luccio ( Esox lucius ) e il Luccio del Sud ( E. Flaviae n.sp.). La corretta identificazione di queste due linee come specie indipendenti dovrebbe dar luogo ad un divieto di introduzione di lucci nord nel sud Europa per la pesca sportiva, a causa di potenziali problemi di ibridazione.

Pubblicato in Newsflash

Roma, 27 gennaio - Le organizzazioni di pesca professionale, il mondo scientifico e la federazione dei produttori/importatori di articoli da pesca accolgono l'invito di APR per parlare, insieme, di pesca ricreativa.

Pubblicato in News

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese