Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Mercoledì, 27 Agosto 2014 00:00

Siluri contaminati

L' Antracene, un IPA identificato come sostanza di altissimo rischio dalla European Chemicals Agency a causa della sua persistenza, del suo potenziale di accumulo e della tossicità per la fauna, è stato riscontrato in alte concentrazioni nelle carni del Siluro (Silurus glanis) in quattro siti fluviali del Po e sopratutto nel Tanaro. La regolamentazione della pesca dovrebbe considerare  seriamente il problema provvedendo a dare informazione ai pescatori ed a valutare nei singoli casi i rischi per la salute e le eventuali necessità di intervento regolamentare.

Lunedì, 26 Maggio 2014 00:00

Angling Council of Ireland

Come membri effettivi di European Anglers Alliance durante le riunioni dei vari gruppi di lavoro (sub group) abbiamo la possibilità di interfacciarci e confrontarci con altri rappresentanti europei della pesca ricreativa; una importante opportunità per conoscere altre problematiche legate alla pesca e modi diversi di affrontrare problemi comuni. Bob Seward ci racconta la sua esperienza nell' Angling Council of Ireland (ACI)

Quali i prossimi passi?

Ritieniamo fondamentale rendere quanto più accessibile al pubblico la nota sul voto di martedi pubblicata dal Segretario Generale della EAA, Mr Jan Kappel. APR è convinta dell'importanza,  per noi anglers, di essere informati e consapevoli del nostro ruolo nell'ambito delle politiche di gestione delle risorse della pesca. La Relazione del MEP Rodust votata  dalla Commissione pesca del Parlamento UE lo scorso 18 dicembre prende in carico, tra le altre cose, proprio questo punto.
 

La pesca ricreativa è definita come  pesca di animali acquatici (principalmente pesce) che non costituiscono risorsa primaria per far fronte alle esigenze nutrizionali dell'individuo e non sono oggetto di vendita o scambio sui mercati nazionali, esteri o al mercato nero. La pesca ricreativa rappresenta l’utilizzo predominante degli stock ittici selvatici  in tutte le acque dolci dei paesi industrializzati, ed è significativa in molti ecosistemi costieri.

 

Sabato, 28 Luglio 2012 20:37

La fine del fiume - The end of the river

I piccoli impianti idroelettrici producono energia in modo sostenibile per l'ambiente?
Un film documentario, sul caso del  fiume Lech in Germania,   prodotto dalla European Anglers Alliance (EAA) e da European Fishing Tackle Trade Association (EFTTA) mostra ciò che normalmente non viene raccontato, e lo racconta attraverso interviste a politici, ricercatori, addetti ai lavori.
APR ha condiviso, insieme agli altri membri EAA, il processo decisionale che ha portato a questo film. Ci stiamo adoperando per avere una versione doppiata in italiano, nel frattempo riteniamo utile pubblicare la traduzione degli interventi nel video.

Consultazione pubblica sulle Specie Aliene Invasive.
Singoli cittadini e associazioni sono invitati a compilare un questionario antro il prossimo 12 aprile.

Venerdì, 22 Aprile 2011 10:45

Mini / Micro idroelettrico

Pubblichiamo l'articolo uscito sulla rivista La pesca a mosca e spinning n. 4 Agosto-Settembre 2010 - Rubrica FISH FACTS a cura di M. Sammicheli

Periodo di funghi? No, di micro centraline.

Nel paese del sole la tutela ambientale trova sempre modi fantasiosi per esprimersi. Ecco quindi che dalla sacrosanta crociata per l’utilizzo di energia pulita nascono aberrazioni che stanno mettendo in ginocchio gli ultimi ecosistemi acquatici rimasti quasi intatti. L’Italia è un paese pratico quando si tratta di soldi, far filosofia va bene, ma far soldi è decisamente meglio, farli in tempi brevi e con poca fatica è addirittura gagliardo. Capita così che l’acqua che avanza al netto di quella incanalata, imbrigliata, convogliata, stoccata, usurpata a fini agricoli diventa un ottimo strumento di brokeraggio per il grande business dei certificati verdi. Perché quando si parla di micro centraline, capaci di produrre una quantità ridicola di energia elettrica rispetto ai costi di progetto e realizzazione, non si può prescindere dal vero guadagno che è quello dei certificati verdi.

Venerdì, 19 Novembre 2010 17:20

...e in Italia?

...e in Italia?

L'informazione data ai pescatori sulla gestione è molto scarsa non solo a livello di istituzioni Europee,  ma anche relativamente alle politiche ed iniziative nazionali . Il  lavoro nel settore pesca viene svolto attraverso il piano di “Sistema Integrato della Pesca e dell’Acquacoltura (SIPA)”

Il Ministero (MIPAAF) sta introducendovi anche la pesca non professionale usando in modo spesso poco coerente i termini pesca sportiva, ricreativa, amatoriale.

Venerdì, 19 Novembre 2010 13:47

Partiamo da qui

Partiamo da qui.

Gli argomenti caldi e le sedi consultive.
A cosa serve APR? Come lavora e cosa propone di nuovo in Italia? Perché ti chiede di aderire?
APR sta facendo in Italia quello che è già stato fatto in tutti i paesi europei, dove la pesca ricreativa ha maturato una doppia rappresentanza: quella della pesca ricreativa agostistica (sportiva) e quella della pesca ricreativa amatoriale. Da noi fino ad oggi c'è stata la prima ma non la seconda. 
A cosa serve riunire le forze del settore in una rappresentanza condivisa e partecipata? A tradurre le ragioni dei pescatori in azione concreta per portarle dove si decide come gestire la pesca.
Partiamo dal vedere come si realizza questo meccanismo, in che sedi e con quali ruoli.

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese