Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Sabato, 28 Luglio 2012 20:37

La fine del fiume - The end of the river

I piccoli impianti idroelettrici producono energia in modo sostenibile per l'ambiente?
Un film documentario, sul caso del  fiume Lech in Germania,   prodotto dalla European Anglers Alliance (EAA) e da European Fishing Tackle Trade Association (EFTTA) mostra ciò che normalmente non viene raccontato, e lo racconta attraverso interviste a politici, ricercatori, addetti ai lavori.
APR ha condiviso, insieme agli altri membri EAA, il processo decisionale che ha portato a questo film. Ci stiamo adoperando per avere una versione doppiata in italiano, nel frattempo riteniamo utile pubblicare la traduzione degli interventi nel video.
Pubblicato in Articoli

Chi mai avrebbe detto che,  dopo le immissioni sconsiderate di pesce bianco proveniente dall'Est inizialmente per soddisfare le esigenze delle competizioni di pesca agonistica,   si sarebbe un giorno potuto assistere ad una inversione ad "U", legittimata e legale, delle 'rotte migratorie' dei pesci. In un senso vivi, nell'altro in cella frigorifera.

Pubblicato in News
Lunedì, 18 Giugno 2012 14:43

"Fiumi senz'acqua 2012"


La campagna “Fiumi senz’acqua 2012” ha lo scopo di segnalare tutti quei casi in cui ai fiumi e ai torrenti viene sottratta tutta o quasi tutta l’acqua che costituisce per loro fonte di vita. La sottrazione d’acqua, causata soprattutto dai canali irrigui o dalle centrali idroelettriche, provoca la distruzione degli ecosistemi fluviali e il peggioramento netto della qualità delle risorse idriche, impedisce gli usi sociali, ricreativi e culturali dei fiumi e dei torrrenti, privatizza una risorsa a fini di profitto, scaricando sulla collettività i danni ambientali. In molti casi non vengono rispettate le leggi che prescrivono il rilascio di un certo quantitativo d’acqua (DMV-Deflusso Minimo Vitale) a valle delle derivazioni irrigue o idroelettriche.

 

Pubblicato in News
Sabato, 02 Giugno 2012 18:24

Microcentraline

L'energia idroelettrica viene ritenuta pulita ed incentivata tanto da far moltiplicare i piccoli impianti sui nostri torrenti. Il torrente viene privato dell'acqua che serve per far girare una turbina lasciando solo quella che serve a non farlo scomparire. Il cosiddetto DMV, deflusso minimo vitale. Una materia da specialisti certo e io che sono a mio modo specialista mi prendo la libertà di darne una definizione empirica che certo troverà concordi molti di quelli si interessano di pesca e di tutela ambientale. Il deflusso minimo vitale del torrente è, senza nessuna eccezione, tutto quanto il suo deflusso, non una goccia di meno. Che estremismo vero? Solo perché ci sono parametri diretti per valutare l'economia dell'idroelettrico che facilita i suoi conti grazie al costo zero delle risorse ambientali che sfrutta commercialmente e invece non ci sono affatto dei parametri facili da isolare per quantificare e confrontare il valore reale di quella voce a costo zero, l'acqua, il torrente e la sua vallata, che sono beni insostituibili non solo per chi pesca ma per tutti.

Pubblicato in News
Giovedì, 31 Maggio 2012 15:27

Sessera - Ennesimo danno ambientale?

Il Comitato Tutela Fiumi (appoggiato da Thymallus Aurora, affiliato APR)  chiede formalmente alle amministrazioni competenti, agli enti e agli organi preposti al controllo di valutare il danno ambientale avvenuto al Torrente Sessera (Biella) a seguito delle operazioni di spurgo della diga.

 

Pubblicato in News
Giovedì, 12 Aprile 2012 18:52

Emergenza idrica

Non è passato  molto tempo da quando è stato pubblicato l’interessante dossier di Marco Baltieri su l’acqua che non c’è e nel frattempo la carenza di precipitazioni ha continuato ad interessare tutto il nord ed il nord est in particolare, tanto che il  3  di aprile è stata promulgata una ordinanza, la n° 67,  della Presidenza della regione Veneto “Dichiarazione dello stato di crisi idrica nel territorio della Regione Veneto” disponibile sul sito della Regione stessa.

 

Pubblicato in News
Lunedì, 19 Marzo 2012 18:13

Pescare meglio, pescare di più

Corso gratuito di Amici di Wilderness.

Con il patrocinio della Provincia, l'Associazione Amici di Wilderness organizza il corso “PESCARE MEGLIO, PESCARE DI PIU’ ” (ovvero: “Mi prendo cura del mio ruscello”).

I tre incontri serali si terranno nei venerdì 13, 20 e 27 aprile. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 4 aprile telefonando allo 0323-503349. Il corso è gratuito. Di seguito il programma.

Pubblicato in Newsflash
Sabato, 11 Febbraio 2012 13:53

Contratti di Fiume

Nell'ambito degli obiettivi proposti dalla Direttiva Acque e per la sua applicazione nella direzione dello sfruttamento sostenibile e della riqualificazione nascono i 'Contratti di fiume'.

Venerdì 3 febbraio, a Torino, presso le sale del Museo Regionale di Scienze Naturali, si è tenuto il VI Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume. Titolo dell'incontro: "I Contratti di Fiume: un percorso per lo sviluppo sostenibile del territorio".

Pubblicato in News
Lunedì, 30 Gennaio 2012 14:18

Il luccio del Sud Europa (Esox Flaviae)

Oltre 10 anni di studio sul  DNA del Luccio hanno portato un gruppo di ricercatori italiani  a poter affermare con certezza l'esistenza di due  entità indipendenti  in continua evoluzione. Tali differenze non sono semplicemente dovute a distanze geografiche,  i dati raccolti rivelano  infatti che i campioni europei del nord sono  più simili ai campioni canadesi e cinesi rispetto a quelli dell'Europa meridionale. Così, dato che le differenze tra i due gruppi di luccio europeo  sono significativi a livello di fenotipo, genotipo e geografico i ricercatori coinvolti propongono l'individuazione di due specie luccio: il già noto Luccio ( Esox lucius ) e il Luccio del Sud ( E. Flaviae n.sp.). La corretta identificazione di queste due linee come specie indipendenti dovrebbe dar luogo ad un divieto di introduzione di lucci nord nel sud Europa per la pesca sportiva, a causa di potenziali problemi di ibridazione.

Pubblicato in Newsflash
Martedì, 20 Dicembre 2011 18:55

Specie Aliene Invasive

Al via una Direttiva per la fine del 2012

Dopo il lavoro svolto dai gruppi di esperti della Commissione Europea sulle Specie Aliene Invasive (IAS) e la pubblicazione, nel 2008,  di una comunicazione della Commissione che presentava le opzioni politiche per una futura azione della UE verso le specie invasive, la Commissione sta ora lavorando verso un nuovo strumento legislativo.

Questo sembra assumere la forma di una Direttiva e la Commissione si propone di vederla adottata prima della fine del 2012.

La direttiva investirà diversi campi includendo la prevenzione, allerta precoce e risposta rapida; controllo e gestione così come comunicazione, sensibilizzazione, finanziamenti e responsabilità.
Pubblicato in News

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese