Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Lunedì, 18 Giugno 2012 14:43

"Fiumi senz'acqua 2012"


La campagna “Fiumi senz’acqua 2012” ha lo scopo di segnalare tutti quei casi in cui ai fiumi e ai torrenti viene sottratta tutta o quasi tutta l’acqua che costituisce per loro fonte di vita. La sottrazione d’acqua, causata soprattutto dai canali irrigui o dalle centrali idroelettriche, provoca la distruzione degli ecosistemi fluviali e il peggioramento netto della qualità delle risorse idriche, impedisce gli usi sociali, ricreativi e culturali dei fiumi e dei torrrenti, privatizza una risorsa a fini di profitto, scaricando sulla collettività i danni ambientali. In molti casi non vengono rispettate le leggi che prescrivono il rilascio di un certo quantitativo d’acqua (DMV-Deflusso Minimo Vitale) a valle delle derivazioni irrigue o idroelettriche.

 

Domenica, 17 Giugno 2012 06:25

Disposizioni normative Tonno Rosso 2012

Di seguito disponibili e scaricabili le disposizioni e le circolari normative relative alla campagna di pesca al Tonno Rosso per l'anno 2012

Reg (CE)  302/2009

Reg (CE) 500/2102 recante modifiche al Reg (CE) 302/2009

Distribuzione delle quote - Decreto Ministeriale 3 aprile 2012

Mercoledì, 13 Giugno 2012 06:25

Ci siamo contati ma continuiamo a non contare.

Più di 800.000 autorizzazioni obbligatorie gratuite emesse in un anno e nessun peso politico per i pescatori ricreativi in mare.

L’Unione Europea sta riformando la Politica Comune della Pesca  senza fare menzione della pesca ricreativa. Un forte richiamo a questo vuoto è arrivato dalla European Anglers Alliance e dalla European Tackle Trade Association con una nota inviata alle maggiori cariche istituzionali.

Giovedì, 07 Giugno 2012 10:40

CH2OICE - SCELTA... ma quale?

Si assiste da qualche anno ormai alla promozione insistente dell'idroelettrico come sistema sostenibile di produzione di energia da fonti rinnovabili. Sappiamo bene che il numero di centraline è in ascesa esponenziale da nord a sud nella penisola, specialmente sui piccoli torrenti dell'area alpina ed appenninica. Ovunque ci sia un salto d'acqua, anche minimo, con alta probabilità c'è già un progetto presentato o ce ne sarà uno a breve.

Mercoledì, 06 Giugno 2012 09:57

EAA - EFTTA e la PCP

"La PCP non menziona la Pesca Ricreativa in mare” dicono EAA ed EFTTA.

Noi, la European Anglers Alliance (EAA) e la European Fishing Tackle Trade (EFTTA), abbiamo pubblicato un documento comprendente sei proposte di emendamento alla riforma della PCP. Vogliamo evidenziare il fatto che la PCP non fa esplicita menzione della Pesca Ricreativa in Mare. Riteniamo necessaria tale menzione per assicurare che il nostro settore, la pesca ricreativa in mare, in particolare quella esercitata con canna e lenza o lenza a mano (Recreational Sea Angling) sia considerata con equità nella PCP in rapporto con  gli altri settori quali la pesca commerciale e l'acquacoltura.

 

Sabato, 02 Giugno 2012 18:24

Microcentraline

L'energia idroelettrica viene ritenuta pulita ed incentivata tanto da far moltiplicare i piccoli impianti sui nostri torrenti. Il torrente viene privato dell'acqua che serve per far girare una turbina lasciando solo quella che serve a non farlo scomparire. Il cosiddetto DMV, deflusso minimo vitale. Una materia da specialisti certo e io che sono a mio modo specialista mi prendo la libertà di darne una definizione empirica che certo troverà concordi molti di quelli si interessano di pesca e di tutela ambientale. Il deflusso minimo vitale del torrente è, senza nessuna eccezione, tutto quanto il suo deflusso, non una goccia di meno. Che estremismo vero? Solo perché ci sono parametri diretti per valutare l'economia dell'idroelettrico che facilita i suoi conti grazie al costo zero delle risorse ambientali che sfrutta commercialmente e invece non ci sono affatto dei parametri facili da isolare per quantificare e confrontare il valore reale di quella voce a costo zero, l'acqua, il torrente e la sua vallata, che sono beni insostituibili non solo per chi pesca ma per tutti.

Giovedì, 31 Maggio 2012 15:27

Sessera - Ennesimo danno ambientale?

Il Comitato Tutela Fiumi (appoggiato da Thymallus Aurora, affiliato APR)  chiede formalmente alle amministrazioni competenti, agli enti e agli organi preposti al controllo di valutare il danno ambientale avvenuto al Torrente Sessera (Biella) a seguito delle operazioni di spurgo della diga.

 

Mercoledì, 30 Maggio 2012 12:27

RAC MED - Comitato Esecutivo

Il Comitato Esecutivo del RAC MED si è riunito a Barcellona il 30 maggio 2012.

L'Italia esaurisce la quota di cattura accidentale (by -catch) per la stagione di pesca 2012. Il piano di pesca 2012 prevede, nella ripartizione delle quote tra i vari sistemi di pesca ( DM 03 aprile 2012), una quota cosiddetta 'non divisa' UNCL pari a 5 tonnellate da destinare alla copertura delle catture accidentali.

 

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese