Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Mercoledì, 06 Giugno 2012 09:57

EAA - EFTTA e la PCP

Vota questo articolo
(0 Voti)

"La PCP non menziona la Pesca Ricreativa in mare” dicono EAA ed EFTTA.

Noi, la European Anglers Alliance (EAA) e la European Fishing Tackle Trade (EFTTA), abbiamo pubblicato un documento comprendente sei proposte di emendamento alla riforma della PCP. Vogliamo evidenziare il fatto che la PCP non fa esplicita menzione della Pesca Ricreativa in Mare. Riteniamo necessaria tale menzione per assicurare che il nostro settore, la pesca ricreativa in mare, in particolare quella esercitata con canna e lenza o lenza a mano (Recreational Sea Angling) sia considerata con equità nella PCP in rapporto con  gli altri settori quali la pesca commerciale e l'acquacoltura.

 


La Banca Mondiale ha pubblicato lo scorso mese un Rapporto “HIDDEN HARVEST - The Global Contribution of Capture Fisheries” che indica che “La stima globale delle spese di circa 220 milioni di pescatori ricreativi è di circa 190 miliardi di dollari  [153 milardi di Euro] all'anno.”

 

Per la sola Europa stimiamo che  8-10 milioni  di cittadini europei esercitino la pesca ricreativa in mare (Recreational Sea Angling). Le loro spese si attestano intorno agli 8-10miliardi di euro e  sostengono decine di migliaia di posti di lavoro. Questa economia e questi posti di lavoro  sono  buoni e validi quanto l'economia e i posti di lavoro  generati dagli  altri settori ma ciò non risulta dal testo della PCP proposto.

Abbiamo sollevato questi argomenti anche alla riforma della PCP di dieci anni fa, ma invano,  in quanto la proposta di Riforma della PCP presentata dalla Commissione nel luglio dello scorso anno non menziona in alcun modo la pesca ricreativa.

Il caso è oggi ancora più forte di quanto non lo fosse nel 2001 visto che diversi atti legislativi, adottati fin dal 2002, fanno esplicito riferimento alla pesca ricreativa in mare. Possiamo riscontrarlo riferendoci a quattro Regolamenti e due Decisioni degli ultimi anni, adottati  o in via di adozione, contenenti specifici provvedimenti riguardanti la pesca ricreativa. Abbiamo ora una situazione nella quale la pesca ricreativa è evidentemente inclusa nella legislazione della PCP sebbene ad hoc e con riferimento a singoli  argomenti, e quasi esclusivamente nel contesto delle esigenze e del benessere degli altri settori della pesca.

Crediamo che il settore della pesca ricreativa in mare abbia sufficiente validità da giustificare un esplicito riconoscimento nella PCP insieme agli  altri settori in maniera coerente e che ciò si traduca nella  piena considerazione e nel trattamento delle richieste del settore al pari di quelle degli altri settori della pesca.  La PCP può, e deve, fornire  un terreno paritario per tutti i gruppi di interesse senza trattamenti pregiudizievoli o discriminatori. A questo riguardo la UE ha un ritardo decennale rispetto agli USA e ad altri paesi avanzati.

Cogliamo inoltre questa opportunità per richiedere che sia inclusa nella PCP una definizione relativa alla "pesca degli stock misti (di salmone)". E' definita la "Pesca mista" ma non è definita la "Pesca di stock misti" . Suggeriamo l'inclusione della definizione data da NASCO, già condivisa dalla UE nel 2009: - Per 'Pesca di stock misti si intende la pesca che sfrutta un numero significativo di salmoni che appartengono a due o più stock (river stocks) differenti'.  

Links:

- Input  EAA ed EFTTA alla riforma della PCP; Maggio 2012

www.eaa-europe.eu/fileadmin/templates/uploads/CFP/CFP_EAA-EFTTA_response_25_May_2012_final.pdf

 

- Risposta di EAA, EFTTA and CIPS/FIPS-M alla riforma della PCP; Dicembre 2009 http://ec.europa.eu/fisheries/reform/docs/eaa_en.pdf

 

- Contributo EAA al libro verde della PCP; 2001

http://www.eaa-europe.eu/fileadmin/templates/uploads/Positions/EAA_contribution_to_CFP_Greenpaper_2001.pdf

 

- “HIDDEN HARVEST - The Global Contribution of Capture Fisheries; 1st May 2012

http://documents.worldbank.org/curated/en/2012/05/16275095/hidden-harvest-global-contribution-capture-fisheries#

---------------------

EAA, the European Anglers Alliance is composed of key angling organisations from 14 European countries with about 3 mill members. Web: www.eaa-europe.eu

EFTTA, the European Fishing Tackle Trade Association is the leading European trade association for manufacturers and wholesalers of sportfishing equipment. Membership is open to manufacturers, wholesalers, agents and press in the tackle industry. The European tackle trade´s annual turnover is about 2 billion euro supporting 100,000 jobs. Web: www.eftta.com

Il comunicato è disponibile sul sito CFP Reform Watch

 

 

 

 

Letto 2284 volte

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese