Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter

Chi mai avrebbe detto che,  dopo le immissioni sconsiderate di pesce bianco proveniente dall'Est inizialmente per soddisfare le esigenze delle competizioni di pesca agonistica,   si sarebbe un giorno potuto assistere ad una inversione ad "U", legittimata e legale, delle 'rotte migratorie' dei pesci. In un senso vivi, nell'altro in cella frigorifera.

Pubblicato in News
Mercoledì, 13 Giugno 2012 06:25

Ci siamo contati ma continuiamo a non contare.

Più di 800.000 autorizzazioni obbligatorie gratuite emesse in un anno e nessun peso politico per i pescatori ricreativi in mare.

L’Unione Europea sta riformando la Politica Comune della Pesca  senza fare menzione della pesca ricreativa. Un forte richiamo a questo vuoto è arrivato dalla European Anglers Alliance e dalla European Tackle Trade Association con una nota inviata alle maggiori cariche istituzionali.

Pubblicato in News

Brussels 25 maggio 2012 - EAA ed EFTTA per la pesca ricreativa rispondono insieme alla proposta di Regolamento per la Riforma della Politica Comune della Pesca  della Commissione UE.
La motivazione: la Politica Comune della Pesca deve riconoscere la validità della pesca ricreativa e menzionare esplicitamente nel testo la pesca ricreativa in mare.

 

Pubblicato in News
Giovedì, 10 Maggio 2012 08:57

Riforma PCP - Impatto sulla pesca ricreativa

Nel prosieguo dei lavori sulla riforma della Politica Comune della Pesca vengono introdotte misure diversificate per il Mediterraneo, in particolare l' emendamento  177 che introduce un nuovo articolo 33a nel quale si riscontra un 'poco amichevole' approccio alla pesca ricreativa considerata evidentemente di serie b rispetto agli altri tipi di pesca che sono i principali artefici dell'attuale disastroso stato delle risorse ittiche marine.

Pubblicato in News
Martedì, 01 Maggio 2012 14:51

La 'T' in Fish

"La 'T' in Fish" è una produzione video di Cyrk, Direttore Soren Christensen, Produttore John Bruun.

La riforma della Politica Comune della Pesca (UE) mira a ridurre la flotta, fermare la pesca eccessiva, vietare lo scarto delle catture e comprende l'introduzione obbligatoria di TFC (Concessioni di Pesca Traferibili) dette anche ITQ  (Quote Individuali Trasferibili).

Pubblicato in Newsflash
Lunedì, 30 Aprile 2012 13:55

Riunione EAA - Aprile 2012

Stoccolma, 26 e 27 aprile 2012.

La riunione periodica dei gruppi di lavoro della EAA è stata ospitata  dalla organizzazione svedese Sweden Sportfiskarna

Il lavoro negli ultimi mesi è stato piuttosto intenso, sia per quanto riguarda le acque interne che il mare.

Pubblicato in News

L`Europarlamento in sessione plenaria approva la dichiarazione scritta sul pesce bene comune

- Il Parlamento europeo ha approvato il 18 aprile in sessione plenaria la dichiarazione scritta n. 47, sul ‘pesce bene comune’ a firma degli onorevoli Guido Milana, Kriton Arsenis, Raul Romeva i Rueda, Maria do Céu Patrão Neves e Corinne Lepage. Come sottolineato dall’on.le Anni Podimata, che ha presieduto l’aula in qualità di vice-presidente dell`Europarlamento, la dichiarazione scritta ha superato la soglia di firme necessarie e si considera, quindi, approvata.

Pubblicato in Newsflash
Martedì, 20 Marzo 2012 20:24

Save the Mediterranean and its biodiversity

Brussels, 20 marzo 2012, ore 18.30. 

L'incontro promosso dal MEP Rita Borsellino (S&D) ha annoverato tra i relatori il Vice Presidente della Commissione Pesca on. Guido Milana e ha visto la partecipazione del Commissario UE per la Pesca e gli Affari Marittimi Maria Damanaki.

Pubblicato in Newsflash
Con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale del 1 febbraio 2012 è entrata in vigore la norma che abroga la Legge 14 luglio 1965, n. 963 (Disciplina della pesca marittima)
rimandando ad un Decreto Ministeriale la riscrittura della regolamentazione della pesca ricreativa in mare
Pubblicato in Normativa Nazionale
Mercoledì, 21 Dicembre 2011 17:33

Il pesce è un bene comune

Dichiarazione Scritta numero 47, una iniziativa Europea a cura di cinque parlamentari, Guido Milana, Kriton Arsenis, Corinne Lepage, Maria do Céu Patrão Neves, Raül Romeva i Rueda, per la promozione di interventi comunitari per la protezione e l'utilizzo sosenibile delle risorse della pesca e per garantire l'accesso a tali risorse.

(*) "Il futuro dei pescatori e dell’alimentazione umana dipende essenzialmente dal futuro dei pesci".

Di che cosa si tratta? 
La campagna sul pesce bene comune intende richiamare l`attenzione dell`opinione pubblica sul progressivo impoverimento delle risorse ittiche: molti stock sono soggetti a uno sfruttamento eccessivo. Identificare il pesce come una risorsa comune significa metterla definitivamente al riparo da pratiche di sfruttamento che sono in grado di creare solo conseguenze negative.

Pubblicato in Newsflash

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese