Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter

Il mese di gennaio 2013 vedrà svolgersi in tutta Europa il censimento delle popolazioni svernanti di cormorani mediante conteggio degli individui ai dormitori notturni (roost).
La raccolta dati  risponde alle richieste del Parlamento Europeo contenute nella “Risoluzione Kinderman” approvata nel dicembre 2008.
Per poterlo effettuare con successo anche in Italia occorre il sostegno ed il contributo delle amministrazioni e degli enti preposti al monitoraggio della fauna affinché si attivino e organizzino i conteggi a livello locale. Per fare ciò può essere necessario che ricevano spinte dai portatori di interesse.


AGGIORNAMENTO 16 ottobre 2012
Pubblicato in News
Lunedì, 30 Luglio 2012 19:51

APR e MARLISCO Project

Gli ambienti marini sono fondamentali per il benessere umano, ma sono anche ampiamente minacciati dalle nostre attività. Il progetto  MARLISCO (MARine Litter in Europe Seas: Social AwarenesS and CO-Responsability) mira a sensibilizzare la società sui  problemi e le possibili soluzioni relative a una questione chiave che minaccia gli habitat marini in tutto il mondo: l'accumulo di rifiuti marini.

Pubblicato in News
Mercoledì, 30 Maggio 2012 12:27

RAC MED - Comitato Esecutivo

Il Comitato Esecutivo del RAC MED si è riunito a Barcellona il 30 maggio 2012.
Pubblicato in News

Brussels 25 maggio 2012 - EAA ed EFTTA per la pesca ricreativa rispondono insieme alla proposta di Regolamento per la Riforma della Politica Comune della Pesca  della Commissione UE.
La motivazione: la Politica Comune della Pesca deve riconoscere la validità della pesca ricreativa e menzionare esplicitamente nel testo la pesca ricreativa in mare.

 

Pubblicato in News
Giovedì, 10 Maggio 2012 08:57

Riforma PCP - Impatto sulla pesca ricreativa

Nel prosieguo dei lavori sulla riforma della Politica Comune della Pesca vengono introdotte misure diversificate per il Mediterraneo, in particolare l' emendamento  177 che introduce un nuovo articolo 33a nel quale si riscontra un 'poco amichevole' approccio alla pesca ricreativa considerata evidentemente di serie b rispetto agli altri tipi di pesca che sono i principali artefici dell'attuale disastroso stato delle risorse ittiche marine.

Pubblicato in News
Domenica, 06 Maggio 2012 14:38

Biodiversità - Prossima fermata 2020

Lo scorso 20 aprile il Parlamento  UE ha approvato il seguente  testo:

La nostra assicurazione sulla vita, il nostro capitale naturale: strategia dell'UE sulla biodiversità fino al 2020

[...]A.  considerando che l'Unione europea non è riuscita a raggiungere il suo obiettivo in materia di biodiversità entro il 2010;[...]

Il Parlamento Europeo identifica una serie di azioni da intraprendere, traguardando il 2020, suddividendole per tipologia.

Pubblicato in News
Martedì, 01 Maggio 2012 14:51

La 'T' in Fish

"La 'T' in Fish" è una produzione video di Cyrk, Direttore Soren Christensen, Produttore John Bruun.

La riforma della Politica Comune della Pesca (UE) mira a ridurre la flotta, fermare la pesca eccessiva, vietare lo scarto delle catture e comprende l'introduzione obbligatoria di TFC (Concessioni di Pesca Traferibili) dette anche ITQ  (Quote Individuali Trasferibili).

Pubblicato in Newsflash
Lunedì, 30 Aprile 2012 13:55

Riunione EAA - Aprile 2012

Stoccolma, 26 e 27 aprile 2012.

La riunione periodica dei gruppi di lavoro della EAA è stata ospitata  dalla organizzazione svedese Sweden Sportfiskarna

Il lavoro negli ultimi mesi è stato piuttosto intenso, sia per quanto riguarda le acque interne che il mare.

Pubblicato in News

L`Europarlamento in sessione plenaria approva la dichiarazione scritta sul pesce bene comune

- Il Parlamento europeo ha approvato il 18 aprile in sessione plenaria la dichiarazione scritta n. 47, sul ‘pesce bene comune’ a firma degli onorevoli Guido Milana, Kriton Arsenis, Raul Romeva i Rueda, Maria do Céu Patrão Neves e Corinne Lepage. Come sottolineato dall’on.le Anni Podimata, che ha presieduto l’aula in qualità di vice-presidente dell`Europarlamento, la dichiarazione scritta ha superato la soglia di firme necessarie e si considera, quindi, approvata.

Pubblicato in Newsflash
Si è tenuto a Roma il 27 marzo scorso il  Comitato Esecutivo del Consiglio Consultivo del Mediterraneo (RAC MED) che ha adottato i pareri elaborati dai Gruppi di Lavoro in riferimento al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP),  alla Organizzazione Comune dei Mercati (OCM) e i pareri relativi a modifiche al Regolamento Mediterraneo e alle definizioni elaborati dal Gruppo di Lavoro GL4, Pesca Ricreativa, riunitosi a Roma il 29 febbraio.

L'aspetto di maggiore rilievo riguarda la proposta di progressiva eliminazione degli attrezzi passivi da quelli permessi per la pesca ricreativa.
Gli attrezzi passivi sono quelli che non prevedono la presenza del pescatore e non permettono quindi il rispetto delle norme di regolamento per i limiti di carniere e le misure minime.
Pubblicato in News

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese