Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Venerdì, 13 Settembre 2013 13:36

Tavolo Blu Regione Veneto

Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è tenuta il 12 settembre 2013, presso la sede del Parco regionale del fiume Sile (TV), la prima riunione del"TavoloBlu" per la pesca ricreativa della Regione Veneto. Istituito con Decreto del 20 agosto 2013, il Tavolo Blu sulla pesca ricreativa si è riunito con all'Ordine del Giorno il tema delle centraline idroelettriche e i dettagli operativi del Tavolo stesso.

Erano presenti i rappresentanti dei pescatori e delle concessioni, gli assessori Manzato e Conte, i dirigenti dell'Ufficio Caccia e Pesca, l'Ing. Lucchetta del genio civile e il dott. Zanchetta del Dipartimento difesa suolo.

L'assessore Manzato ha sottolineato che il tavolo deve essere operativo, proponendo strumenti normativi, regolamenti attuativi e destinazione dei finanziamenti ed ha richiesto a tutti i partecipanti un documento programmatico pluriennale sugli indirizzi per la pesca ricreativa.

Si è discusso della grave situazione in cui si trovano tutti i torrenti dell'arco alpino e prealpino della regione Veneto a causa delle continue richieste di installazione di centraline e micro centraline idroelettriche. Sentiti l'assessore ed i dirigenti degli uffici competenti, i partecipanti comunicheranno al segretario proposte ed indirizzi per l'introduzione di correzioni e specifiche.

Sulle modalità di spesa il dott. Richieri ha confermato che i finanziamenti non devono essere utilizzati per sostenere la spesa corrente dei portatori di interessi (associazioni dei pescatori) e dovranno essere indirizzati a progetti regionali o comunque di interesse generale. Le modalità tecniche verranno discusse in questo primo mese per essere presentate alla prossima convocazione del Tavolo Blu a metà ottobre.

Si tratta di un significativo progresso rispetto al completo immobilismo che ha caratterizzato la "governance" della pesca amatoriale ricreativa in Veneto negli ultimi lustri anche se restano le riserve già espresse dal Mosca Club Treviso (socio collettivo APR ) in tema di rappresentatività e costo della licenza.

Riteniamo importante la ferma intenzione da parte dell'assessore Manzato di appoggiarsi ad tavolo consultivo di tipo operativo, con l'onesta precisazione che i tempi per la messa a punto delle delibere specie se riguardanti più assessori possono essere non brevi.

Come socio collettivo di APR il Mosca Club Treviso è come sempre disponibile a raccogliere le istanze dei pescatori che indipendentemente dalla tecnica praticata vogliono una pesca sostenibile.

Vedi Comunicato Stampa Regione Veneto

Letto 2990 volte

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione

      Sostengono APR

      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese